Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

“Europa in cammino”: il sesto Salone dell’editoria sociale

 

Fino a domenica 19 circa 50 incontri ed eventi per riflettere sulla crisi e sull’identità dell’Europa e sulle risorse con cui costruire un nuovo spazio democratico e inclusivo

ROMA – Inizia oggi (articolo datato 16/10/2014) la sesta edizione del Salone dell’editoria sociale, l’appuntamento annuale promosso dalle Edizioni dell’Asino, dalla rivista Lo Straniero, dalle associazioni Gli Asini e Lunaria, in collaborazione con Redattore sociale e Comunità di Capodarco.
L’iniziativa, che ha ricevuto una medaglia e un messaggio di incoraggiamento da parte del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, prevede quasi 50 incontri, tra tavole rotonde, dibattiti, presentazioni di libri, video e letture musicate, promossi da case editrici e organizzazioni del terzo settore, ospitati negli spazi di Porta futuro a Roma, fino a domenica 19 ottobre.

La cornice tematica di quest’anno è “L’Europa in cammino”: un’occasione per riflettere sui deficit dell’Europa attuale e sulle risorse con cui costruire un nuovo spazio europeo democratico e inclusivo, a partire dalla questione della giustizia sociale, di cui discuterà il filosofo ed economista belga Philippe Van Parijs, intervistato dal giornalista Giuliano Battiston. Ai confini culturali e simbolici dell’Europa è dedicata la lezione del geografo Franco Farinelli, mentre gli storici Paul Ginsborg e Mario Isnenghi spiegheranno l’importanza della famiglia nel Novecento e l’eredità della Grande guerra.

L’economia e la politica sono al centro dell’incontro su “L’Italia, l’Europa, l’austerity”, con Giorgio Airaudo e Giulio Marcon, Stefano Fassina e il vicepresidente della regione Lazio, Massimiliano Smeriglio. Tra le tavole rotonde da segnalare gli omaggi agli scrittori Thomas Bernhard e Toni Morrison e al teologo valdese Tullio Vinay, oltre al dibattito sull’attivista ed ecologista Alexander Langer, con Adriano Sofri e Goffredo Fofi.
Anche quest’anno molti gli incontri sui diritti, la pace e le guerre: la presentazione del Terzo libro bianco sul razzismo in Italia, a cura dell’associazione Lunaria, e quella del Primo rapporto sullo stato dei diritti in Italia, a cui parteciperanno Stefano Rodotà, Luigi Manconi e il presidente di Amnesty international Italia, Antonio Marchesi.

Uno spazio particolare è dedicato ai diversi linguaggi con cui raccontare la realtà: i fumetti, con il disegnatore svizzero Armin Greder e il più noto fumettista italiano, Gipi; la letteratura, con i giornalisti Paolo Di Stefano, Giorgio Falco e Lorenzo Pavolini; il cinema, con i tre registi in concorso all’ultima mostra del Cinema di Venezia, Saverio Costanzo, Francesco Munzi e Mario Martone, che domenica 19 ottobre concluderanno la manifestazione. Previsti per questa giornata inaugurale diversi eventi ed incontri, dalla presentazione di libri, alle tavole rotonde, agli spettacoli serali.

Fonte: Redattore Sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizi convenzionati