Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

Genova ospita l’Italia del Sociale

“Voglio dire, voglio fare, voglio esserci”. Con questo slogan torna a Genova dal 5 al 7 giugno la “Biennale della Prossimità”, che è stata presentata oggi da Social Club Genova e Comune a Palazzo Tursi. Doveva svolgersi lo scorso autunno ma poi venne l’alluvione e chi era presente si rimboccò le maniche per aiutare i genovesi. Prossimità praticata quindi, e intesa nelle sue infinite sfaccettature: rapporto tra istituzioni e cittadini, sharing economy, rigenerazione urbana, innovazione, comunicazione, condivisione di sapere, qualità della vita, cultura e territorio, educazione e creatività, partecipazione, finanza etica. L’Italia del Sociale darà vita a una grande kermesse di contenuti, storie da raccontare, workshop, apertivi con ospite, performance, spettacoli teatrali e mega-cena condivisa di quartiere in Via della Maddalena: un grande happening, dunque, che racchiude contenuti, divertimento e scambio.
L’obiettivo è quello di far conoscere iniziative di prossimità realizzate da cittadini, in collaborazione con enti pubblici e terzo settore. Verranno presentati, infatti, progetti delle comunità locali, delle associazioni, delle cooperative e di gruppi di cittadini che propongono soluzioni a problemi sociali condivisi, in una nuova ottica partecipativa. Con la crescita e la complessità dei bisogni di oggi, infatti, si assiste, in alcuni casi, alla trasformazione di soggetti che, da destinatari di interventi sociali, decidono di diventare co–protagonisti della “risposta”. Questo concetto solidale si fonda sulla ricostruzione della fiducia tra le parti e sulla necessità di creare una rete di attori, che collaborando possono concorrere al benessere di comunità. La Biennale è nata dal desiderio comune di costruire un evento nazionale sul tema e dalla sinergia tra Social Club Torino, Social Club Genova, Idee in rete, Associazione ISNET, Emporio della Solidarietà di Lecce e Fondazione Ebbene. Il Comune di Genova è ente patrocinatore dell’iniziativa insieme al Municipio 1 Centro Est. L’organizzazione genovese è affidata al Social Club Genova, circuito di promozione sociale nato con lo scopo di valorizzare le risorse delle organizzazioni aderenti, in ottica di rete. La Biennale della Prossimità nasce dalla messa in rete di organizzazioni distribuite in tutta Italia, che han deciso di mettersi reciprocamente in gioco, sviluppando relazioni di fiducia e collaborazione. Alla Biennale parteciperanno organizzazioni, istituzioni, cittadini per dialogare e far conoscere progetti al largo pubblico interessato. L’evento, gratuito, si svolgerà in diversi spazi cittadini (Commenda di Prè, Loggia di Banchi, Palazzo Verde, Piazza Don Gallo, Sala San Salvatore, Teatro Altrove, Via della Maddalena, Laboratorio Vico Papa, Ghettup).

Fonte: Vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizi convenzionati