Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

Una mappa collaborativa della Cooperazione

Alcune settimane fa vi abbiamo presentato il progetto Open Cooperazione, un nuovo sito che vuole aiutare il mondo delle ONG e della Cooperazione a investire in trasparenza e accountability.(Scopri di più su: http://www.info-cooperazione.it/2015/07/una-mappa-collaborativa-della-cooperazione/)

La risposta è stata di grande interesse e diverse organizzazioni stanno già lavorando alla compilazione dei propri dati. A breve inizieranno ad essere visibili sul sito le informazioni caricate nel database. Ma Open Cooperazione non è soltanto una vetrina di trasparenza, è un esperimento di web collaborativo che consentirà di aggregare i dati inseriti da tutte le organizzazioni per rappresentare in modo completo il peso e il valore che la società civile italiana apporta nella cooperazione allo sviluppo.

Gli utenti del sito potranno visualizzare i dati attraverso mappe e grafici che rispondono a domande frequenti e curiosità sulla cooperazione. In che paesi operano le associazioni italiane? Quanti progetti realizzano? Quanti fondi sono in grado di mobilitare dai donatori? Quanti cooperanti italiani lavorano all’estero e dove? Qual è il “fatturato” totale del settore e quante risorse umane occupa? Queste sono solo alcune delle domande a cui Open Cooperazione potrebbe dare una risposta.

Tutto questo sarà possibile se un numero importante di organizzazioni inseriranno i propri dati in modalità WIKI. Il web collaborativo ci permette di raccogliere facilmente le informazioni che diventano dati preziosi, disponibili in rete in qualunque momento e da qualunque angolo del mondo. Saranno dati unici non reperibili in altra maniera e saranno incrementali. Open Cooperazione infatti consente l’inserimento di dati annuali riguardanti le risorse finanziarie e umane delle organizzazioni. Questo consentirà di poter visualizzare i trend del settore attraverso grafici che mostrano dati comparativi su più anni.

Inserire i dati su Open Cooperazione è facile e gratuito. La raccolta dei dati è divisa in cinque semplici schede da compilare. Le prime due riguardano l’anagrafica dell’organizzazione e dovranno essere compilati una sola volta. Le altre tre schede riguardano una raccolta di dati annuali su “risorse finanziarie”, “risorse umane”, “retribuzioni”, “certificazioni e altro” che dovranno essere caricati ogni anno (si parte con i dati 2013 e 2014). Tutti i dati sono facoltativi, ciò vuol dire che ogni organizzazione potrà compilare quello che vuole o inserire solo alcuni dati di cui è in possesso e non altri. Il sistema consente comunque il salvataggio dei dati e l’integrazione in un secondo momento.

Non vi resta che dare un’occhiata creando il vostro account. Bastano tre click e un minuto di tempo! 

http://www.confinionline.it/it/principale/Informazione/news.aspx?prog=57699

Comments are closed.

Servizi convenzionati