Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

Associazioni Sportive Dilettantistiche: come fare per non sbagliare

E’ la guida realizzata dalla Direzione regionale del Piemonte dell’Agenzia delle Entrate, che illustra gli aspetti fiscali più rilevanti per chi opera in questo settore.

Quali sono i dubbi più ricorrenti di chi gestisce un’associazione sportiva? Ad esempio, le clausole da inserire nello statuto dell’associazione, come gestire fiscalmente una raccolta di fondi, come comportarsi per l’apertura di un bar interno.

Per sciogliere questi e tanti altri dubbi, la Direzione regionale del Piemonte dell’Agenzia delle Entrate ha realizzato la guida “Associazioni Sportive Dilettantistiche: come fare per non sbagliare” (disponibile in allegato) che illustra con linguaggio il più possibile semplice e diretto, gli aspetti fiscali più rilevanti per chi opera in questo settore.

Occasione per presentare la guida è stato il convegno “Lo sport dilettantistico: aspetti fiscali e contabili”, tenutosi a Torino lunedì 7 settembre.

LA GUIDA STEP BY STEP


Il progetto nasce nell’ambito delle celebrazioni per “Torino Capitale europea dello sport” nell’anno 2015. La modalità scelta per realizzare la guida è decisamente partecipativa: sono stati i rappresentanti delle stesse associazioni, infatti, a proporre gli argomenti da trattare, compilando questionari anonimi raccolti grazie all’Assessorato allo Sport del Comune di Torino. Le indicazioni delle associazioni hanno consentito ai funzionari della Direzione regionale del Piemonte di individuare i temi più “caldi”, quelli che suscitano le maggiori perplessità tra gli addetti ai lavori, e a definire il diverso grado di approfondimento da dedicarvi all’interno del testo.
La guida è stata pensata, quindi, come uno strumento di orientamento che gli operatori possano consultare quotidianamente per la gestione della loro attività: per sua stessa natura, nella sua redazione è stato necessario uno sforzo di sintesi, ma senza dimenticare di evidenziare alcuni “errori tipo” riscontrati nella pratica e relativi ad alcuni delicati passaggi giuridici e fiscali.

IL CONVEGNO


“Il messaggio che vogliamo trasmettere con questa iniziativa è che l’Amministrazione fiscale non è un nemico, ma può anzi rivelarsi un prezioso alleato per tutelare gli operatori onesti – ha commentato il Direttore regionale Paola Muratori, illustrando la guida – il nostro compito è aiutare chi vuole essere in regola, ma rischia di commettere degli errori a causa della oggettiva complessità della materia fiscale.”
“L’impegno dell’Agenzia delle Entrate va nella direzione della tutela dell’associazionismo sportivo dilettantistico, dello sviluppo delle persone e del benessere collettivo – ha dichiarato il Direttore Rossella Orlandi concludendo i lavori del convegno – L’Agenzia è intervenuta con pronunciamenti di prassi volti a valorizzare la ratio incentivante delle previsioni fiscali e soprattutto sotto il profilo dell’alleggerimento degli adempimenti formali e contabili.”

http://www.fiscooggi.it
(articolo di Luciano Morlino e Roberta Quarto, pubblicato martedì 8 settembre 2015 su FiscoOggi, la rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate)

 

Guida: “Associazioni Sportive Dilettantistiche: come fare per non sbagliare

 

http://www.nonprofitonline.it/default.asp?id=466&id_n=6385

Comments are closed.

Servizi convenzionati