Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon
   
Contact Info     Segreteria : associazioniinrete@gmail.com


Esenzioni ICI e IMU tra enti non commerciali in caso di comodato gratuito

Nella recente Sentenza n. 25508 del 18 dicembre 2015 la Corte di cassazione ritiene ammessa l’esenzione Ici (e quindi Imu) all’immobile posseduto da un ente non commerciale concesso in comodato gratuito ad altro ente non commerciale, il quale vi svolga una delle attività meritevoli defi nite dall’articolo 7, comma 1, lettera i), dlgs n. 504/1992.

La massima corte tributaria ha infatti statuito che, a superamento dello stabile e precedente orientamento, il requisito dell’utilizzazione diretta del bene quale unico presupposto per l’applicazione dell’esenzione ICI non sia di rigida interpretazione.
Infatti nel caso in cui l’ente possessore dell’immobile e l’ente concretamente utilizzatore siano entrambi enti non commerciali con compiti simili e finalità compenetrantesi, si potrà effettuare l’applicazione dell’esenzione, purché fra i due sussista un rapporto di comodato e non di locazione ovvero di concessione demaniale.

Infatti un rapporto locativo o di concessione avrebbe un effetto distorsivo sul godimento dell’immobile perché introdurrebbe una finalità economica produttiva di reddito sui beni medesimi.
Questa prospettiva finanziaria di reddito non si pone invece nell’ipotesi del comodato gratuito che non distorce la compenetrazione dei fini dei due enti interessati dal rapporto di godimento del bene.

Il principio si applica anche alle scuole paritarie che le parrocchie o gli enti proprietari affidino in comodato a soggetti gestori del servizio pubblico.

La Suprema Corte ha citato espressamente in motivazione la Risoluzione n. 4 del 4 marzo 2013 in cui il Ministero delle Finanze ha ritenuto che l’esenzione in parola spettasse nell’ipotesi in cui l’immobile sia concesso in comodato ad un altro ente non commerciale appartenente alla stessa struttura dell’ente concedente per lo svolgimento di un’attività prevista dalla norma agevolativa.

Fonte: Non profit online

Comments are closed.

Servizi convenzionati