Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

5 per mille, ecco gli elenchi del 2014

La mobilitazione #fuorileliste ha avuto successo. Lanciata la scorsa settimana proprio da Vita per chiedere all’Agenzia delle Entrate di pubblicare gli elenchi definitivi del 5 per mille 2014, ha “costretto” l’Agenzia ad accelerare i lavori per la pubblicazione degli elenchi e degli importi degli ammessi al beneficio. Ecco i dati salienti

Anche quest’anno, come già successo nel 2015, la mobilitazione #fuorileliste ha avuto successo. Lanciata la scorsa settimana proprio da Vita per chiedere all’Agenzia delle Entrate di pubblicare gli elenchi definitivi del 5 per mille 2014, ha “costretto” l’Agenzia ad accelerare i lavori per la pubblicazione degli elenchi e degli importi degli ammessi al beneficio. Le associazioni stavano già aspettando con il fiato sospeso, dopo che un tweet lanciato venerdì 8 aprile annunciava che i lavori erano in corso per arrivare a rendere noti i numeri, in anticipo rispetto allo scorso anno (quando vennero pubblicati addirittura il 14 maggio).

Ecco dunque i dati salienti. La somma dei finanziamenti del 2014, relativi alle scelte espresse nelle dichiarazioni dei redditi 2013, ammonta a quasi mezzo miliardo di euro, distribuiti tra volontariato, ricerca sanitaria e scientifica, associazioni sportive e Comuni. Gli elenchi sono come sempre divisi in base alle categorie di beneficiari: enti del volontariato, ricerca scientifica, ricerca sanitaria, comuni e associazioni sportive dilettantistiche. Per quanto riguarda la distribuzione del totale ai 45.332 enti aventi diritto, le associazioni di volontariato sono le più numerose, esattamente 37.904. Molte di meno sono le associazione sportive dilettantistiche (6.894), gli enti impegnati nella ricerca scientifica (430) e quelli che operano nel settore della sanità (104). Beneficiari sono anche 8.125 Comuni, ai quali spettano 14,9 milioni di euro, in crescita rispetto ai 12,5 milioni del 2013.

Volontariato
Il 68% del totale delle quote dell’Irpef 2014 è appannaggio degli enti del volontariato (qui l’elenco completo), dei quali, anche quest’anno, si conferma capolista Emergency, con quasi 400mila scelte espresse, per un importo complessivo che sfiora i 13,9 milioni di euro. A seguire, Medici senza frontiere, cui vanno 9,7 milioni di euro, con 240mila preferenze. Mentre, sul terzo scalino, sale l’Associazione italiana per al ricerca sul cancro, segnalata 293mila volte per un beneficio di quasi 8,5 milioni di euro.

Ricerca
Qui, l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro guida la classifica impegnata com’è, sia dal punto di vista sanitario (346mila scelte pari a 16 milioni di euro) sia da quello scientifico (un milione di scelte pari a 41 milioni di euro). Sommati, i risultati conseguiti in entrambi i settori da chi è impegnato nel cercare una soluzione al cancro, più quello conseguito nel volontariato, hanno premiato l’Airc con oltre 65 milioni di euro.

Comuni
Due sono le liste che riguardano i Comuni. Gli stessi dati sono stati elaborati in maniera differente. Un elenco riporta semplicemente gli enti in ordine di grandezza del beneficio economico cui hanno diritto, mentre l’altro elenco è stilato con un criterio territoriale che raggruppa i Comuni della stessa regione e, in sott’ordine, per provincia. Roma, Milano e Torino il terzetto di testa, che beneficia in totale di oltre 900 milioni di euro.

Associazioni sportive dilettantistiche
Sono quasi 7mila le associazioni sportive aderenti al Coni in possesso dei requisiti per beneficiare delle quote Irpef 2014, per un totale che supera di poco gli 11,2 milioni (erano 8,3 milioni nel 2013). Gli interessati possono scorrere la lista elaborata in ordine di grandezza degli importi distribuiti per controllare se sono fra questi, altrimenti devono, purtroppo, cercare nell’elenco degli esclusi dal beneficio perché decaduti per non aver presentato la dichiarazione sostitutiva richiesta o esclusi in seguito alle verifiche del Coni. Primo e secondo posto per due associazioni meridionali di Reggio Calabria: l’Unione sportiva di palmese e l’Associazione sportiva dilettantistica Bovalino calcio a cinque, che, rispettivamente, hanno raccolto 4mila e 3mila preferenze

Ecco la top ten del volontariato 2014, a confronto con quella del 2013.

ENTI DEL VOLONTARIATO 5 PER MILLE 2014

EMERGENCY 13.896.002,29

MEDICI SENZA FRONTIERE 9.774.725,95

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO 8.488.133,75 –

AIL – ASSOCIAZIONE ITALIANA CONTRO LE LEUCEMIE, LINFOMI E MIELOMA 6.776.524,67 –

COMITATO ITALIANO PER L’UNICEF 6.131.277,43

LEGA DEL FILO D’ORO 4.653.489,61

FONDAZIONE DELL’OSPEDALE PEDIATRICO MEYER 4.181.083,19

ASSOCIAZIONI CRISTIANE LAVORATORI ITALIANI – A.C.L.I. 4.042.994,72

SAVE THE CHILDREN ITALIA 3.988.526,10

FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI AUSER DI VOLONTARIATO 3.834.065,48

ENTI DEL VOLONTARIATO 5 PER MILLE 2013

EMERGENCY 11.946.611,32

MEDICI SENZA FRONTIERE 7.944.388,50

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO 6.831.199,08

AIL 5.355.399,51

UNICEF 5.049.808,35

LEGA DEL FILO D’ORO 3.669.582,93

A.C.L.I. 7 3.464.957,71

FONDAZIONE DELL’OSPEDALE PEDIATRICO A MEYER 3.066.525,88

AUSER 3.153.656,12

SAVE THE CHILDREN 2.783.320,98

RICERCA SANITARIA 2014

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO 16.007.226,10 2

FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO 7.884.937,49

ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA 4.303.414,00

RICERCA SANITARIA 2013

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO 13.484.224,35

FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO 6.010.764,43

ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA 4.858.575,92

RICERCA SCIENTIFICA 2014

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO 41.657.556,88

FONDAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA 4.170.185,65

FONDAZIONE UMBERTO VERONESI 3.024.103,57

RICERCA SCIENTIFICA 2013

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO 34.261.742,23

FONDAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA 3.436.130,41

FONDAZIONE UMBERTO VERONESI 2.480.958,75

Fonte: Vita

 

 

Comments are closed.

Servizi convenzionati