Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

Strategia europea dell’OMS sull’attività fisica

Strategia europea dell’OMS sull’attività fisica e progetti europei dell’UISP. ActiveVoice e Impala: buone pratiche di advocacy UISP.

La strategia europea dell’OMS sull’attività fisica, che abbiamo tradotto e pubblicato in esclusiva per l’Italia e presentato in occasione del convegno del 6 aprile a Roma “Per una salute da costruire insieme”, insieme ai progetti europei di cui l’Uisp è partner, con particolare riferimento a ActiveVoice e Impala, confermano il contributo rappresentato dalle sue esperienze e buone pratiche di advocacy.

Il convegno del 6 aprile ha rappresentato una tappa significativa di un lungo percorso che vede l’Uisp impegnata in ambito internazionale ed in particolare nell’ISCA (International sport and culture association), in iniziative e progetti. Citiamo ad esempio Move week, che quest’anno si terrà dal 23 al 29 maggio. O anche i progetti Impala e ActiveVoice il cui prossimo appuntamento si terrà a Jyväskylä (Finlandia) dal 16 al 18 maggio.

In questa prospettiva va tenuto presente anche ciò che nei mesi e anni precedenti è stato fatto in termini di esperienze, buone pratiche e idee sorte dal contesto delle attività della Uisp e con cui ha contribuito all’elaborazione dell’ISCA a livello internazionale ed in particolare europeo. A questo proposito è giusto ricordare il lavoro fatto per l’elaborazione del Manifesto dello sport nell’Europa del futuro, sottoscritto dal Presidente della Commissione, Junker, e del Parlamento Europeo Shultz. Temi e contenuti entrati a far parte dell’elaborazione con cui l’ISCA ha partecipato al processo di costruzione della Strategia europea dell’OMS sull’attività fisica. Anche per questo per l’Uisp è del tutto naturale trovare una sintonia con quelle linee guida per i principi e contenuti che sono propri della sua visione strategica di azione.

L’azione di advocacy e lobbying nei confronti delle istituzioni europee, e tra queste un organismo come l’OMS, è stata cruciale affinc hè queste assumessero idee e obiettivi fondamentali per rendere i cittadini più attivi. Ora si tratta di tradurre in pratica i contenuti della Strategia pubblicata a cura dell’Uisp con programmi e azioni concrete da realizzare in collaborazione con le istituzioni e tutti gli organismi preposti alla prevenzione e alla promozione della salute dei cittadini: Move week, così come i due progetti europei Active Voice e Impala, vanno in questa direzione e valorizzano le buone pratiche Uisp a livello territoriale, regionale e nazionale.

Fonte: ConfiniOnline

Comments are closed.

Servizi convenzionati