Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

Calcio solidale, ecco il festival che premia gli esempi positivi

Manifestazione che vuole “recuperare valori ormai smarriti nel circuito del calcio mediatico”: una tre giorni (26-28 maggio) di incontri speciali con autori e registi, proiezioni di lungo e cortometraggi, libri, eventi speciali, tornei di calcio integrato, calcio interculturale, calcio misto

ROMA – Carlo Verdone, Matteo Garrone,  Damiano Tommasi, Simone Perrotta, Paolo Calabresi, Diego Bianchi “Zoro”, Emanuela Audisio, Massimo  Piscedda e Roberto  Baronio: una comune passione per il calcio per i protagonisti di “Calcio solidale inFest 2016 – Primo Festival Nazionale del Calcio Solidale”, manifestazione che promuove e raccontare esempi positivi legati al calcio e vuole “recuperare valori ormai smarriti nel circuito del calcio mediatico”. L’evento promosso da Fondazione Roma Solidale onlus in collaborazione con Roma Capitale e la Rete del Calcio Solidale in programma a Cinecittà Studios presso la Sala Fellini e la Sala Visconti e i campi sportivi Cinecittà Bettini  dal 26 al 28 maggio 2016.

Il programma delle tre giornate, – a ingresso libero fino ad esaurimento posti – con la direzione artistica di Paolo Geremei (regista di “Zero a Zero”, documentario sui temi del calcio solidale) in collaborazione con Franco Montini (giornalista de La Repubblica e presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), sarà ricco e articolato e prevede incontri speciali con autori e registi, proiezioni di lungo e cortometraggi, presentazioni di libri, eventi speciali, tornei di calcio integrato, calcio interculturale, calcio misto. E ancora: reading calcistici e musica, lezioni di cinema, incontri con personaggi di sport e cultura, degustazioni biogastronomiche. Insomma una festa nel segno della cultura, dell’integrazione, del cinema e dello sport.

Riconoscimenti e protagonisti. Carlo Verdone riceverà un Premio Speciale e sarà protagonista di un’intervista pubblica. Matteo Garrone sarà al centro di un evento speciale a lui dedicato. Interverranno a convegni e presentazioni Mimmo Calopresti, Damiano Tommasi, Simone  Perrotta, Katia  Serra, Massimo  Piscedda, Roberto  Baronio, Paolo  Calabresi, Daniele Lo Monaco, Pino Marino, Diego Bianchi “Zoro”, Marco Conidi, Andrea Rivera, Emanuela  Audisio, Fabrizio  Bocca, Boris  Sollazzo, Francesco  Micciché, Giuseppe  Manfridi, Valerio Aprea, Marco  Mathieu, Lidia Vitale e Giorgio Caputo. E i rappresentanti di Liberi Nantes, Calcio Sociale, FRS Sporting United, Spartak Lidense, Totti Soccer School, Roma Calcio femminile, Il Mundialido, Asinitas.
Tra gli altri eventi speciali: un incontro sul tema “Il calcio anti-sessista, le donne nel calcio”, con Maria Iole Volpi del Roma Calcio Femminile che sarà anche protagonista del Torneo Reti Solidali di Calcio Misto.  Le prime immagini in anteprima della commedia “Ovunque tu sarai”, che arriverà nei cinema nelle prossima stagione, commentate in diretta dal regista Roberto Capucci e dagli attori Primo Reggiani e Francesco Apolloni e l’evento “MotoPerPedro”, il V memorial Carlo Petrini, per la prima volta a Roma, con la partecipazione di artisti e giornalisti.

Cinema e calcio. Tra le numerose proiezioni cinematografiche, l’anteprima italiana di“Gascoigne” di Jane Preston, venerdì 27 maggio, alla presenza della regista Jane Preston e di alcuni calciatori della Lazio, che sono stati compagni di squadra del campione inglese. Previsto anche un concorso di lungometraggi ed uno di corti, con titoli provenienti da tutto il mondo sottoposti al giudizi della giuria (Emanuela Audisio, giornalista e scrittrice; Paolo Calabresi, attore; Damiano Tommasi, ex calciatore e Presidente dell’  Associazione italiana calciatori; Simone Perrotta, ex calciatore e Consigliere Federale AIC; Boris Sollazzo, critico e giornalista cinematografico; Francesco Miccichè, regista e sceneggiatore e Massimo Vallati, presidente del Calcio Sociale). Tra i lungometraggi si segnalano “Loro di Napoli” e “Without a fight”. Tra i cortometraggi selezionati il pluripremiato cortometraggio “Due piedi sinistri” di Isabella Salvetti.

Fonte: Redattore Sociale

Comments are closed.

Servizi convenzionati