Benvenuti sul sito di Pair

Close Icon

Legge: prevenzione e contrasto del cyberbullismo

Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo

Legge 29 maggio 2017 n. 71, G.U. 3 giugno 2017 n. 127

Sulla Gazzetta Ufficiale 3 giugno 2017 n. 127 è stata pubblicata la Legge 29 maggio 2017 n. 71, “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”.

Per «cyberbullismo» si intende qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione, furto d’identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, aventi ad oggetto anche uno o più componenti della famiglia del minore.

Ciascun minore ultraquattordicenne, nonché ciascun genitore, può inoltrare al titolare del trattamento o al gestore del sito internet o del social media un’istanza per l’oscuramento, la rimozione o il blocco di qualsiasi altro dato personale del minore, diffuso nella rete internet, previa conservazione dei dati originali.

Qualora il soggetto responsabile non abbia provveduto alla rimozione o al blocco richiesto, o comunque nel caso in cui non sia possibile identificare il titolare del trattamento o il gestore del sito internet o del social media, l’interessato può rivolgere analoga richiesta, mediante segnalazione o reclamo, al Garante per la protezione dei dati personali, il quale vi provvede entro quarantotto ore dal ricevimento della richiesta.

E’ istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri il Tavolo tecnico per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo, del quale fa parte anche una rappresentanza delle associazioni attive nel contrasto del bullismo e del cyberbullismo.

Vengono adottate Linee di orientamento per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo nelle scuole, che includono: la formazione del personale scolastico; la promozione di un ruolo attivo degli studenti, nonché di ex studenti, nella prevenzione e nel contrasto del cyberbullismo nelle scuole; la previsione di misure di sostegno e rieducazione dei minori coinvolti.

Gli uffici scolastici regionali promuovono la pubblicazione di bandi per il finanziamento di progetti di particolare interesse elaborati da reti di scuole, in collaborazione con i servizi minorili dell’Amministrazione della giustizia, le prefetture – Uffici territoriali del Governo, gli enti locali, i servizi territoriali, le Forze di polizia nonché associazioni ed enti, per promuovere sul territorio azioni integrate di contrasto del cyberbullismo e l’educazione alla legalità.

Da Non profit online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizi convenzionati